Lavare e sanificare le mascherine in tessuto: il metodo giusto

Come lavare le mascherine lavabili in tessuto

Lavare e sanificare le mascherine in tessuto: il metodo giusto

Le mascherine in tessuto rappresentano un grande vantaggio da un punto di vista economico perché, rispetto a quelle sanitarie, possono essere lavate per successivi riutilizzi.

Sul Web pullulano articoli che insegnano metodi più o meno efficaci su come lavare le mascherine in tessuto ed igienizzarle. Alcuni dicono di mettere le mascherine anti Coronavirus in forno oppure in microonde. Altri dicono di passarle con il ferro da stiro.

In questo articolo cerchiamo di fare chiarezza su come sanificare e lavare le mascherine lavabili in tessuto, tipo quelle presenti nel nostro shop online.

Prosegui nella lettura per scoprire di più.

 

Come sanificare le mascherine in tessuto

Prima del lavaggio vero e proprio è necessario igienizzare la mascherina in tessuto in modo corretto.

Igienizzare, come afferma la dottoressa Carpinelli, significa “rendere pulita una superficie sporca. La rimozione meccanica e con detergenti dello sporco rimuove sicuramente anche parte dei germi ma la disinfezione va oltre: essa, infatti, li elimina pressoché completamente!”.

Come fare quindi per igienizzare una mascherina in tessuto lavabile?

Le linee guida che stiamo per mostrarti tengono conto di un determinato tipo di tessuto, ovvero quello in poliamide elastan che viene rifinito con elastico in poliuretano.

Questo tessuto idrorepellente e riutilizzabile, che offre alla pelle di chi lo indossa traspirabilità, comfort e freschezza, è semplice da sanificare e da lavare.

Seppur non esista una frequenza di sanificazione consigliata (dipende un po’ da quanto tempo e quante volte lo indossi), è un tessuto che va igienizzato regolarmente.

Ecco come sanificare le mascherine lavabili in tessuto poliamide elastan. Lo abbiamo riassunto nei seguenti step:

  1. Prima della sanificazione del tessuto, lava accuratamente le mani secondo il procedimento consigliato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità;
  2. Indossa un paio di guanti monouso oppure usa una soluzione disinfettante per le mani per igienizzarle ulteriormente;
  3. Poggia la mascherina in tessuto su un piano pulito.
  4. Sanifica la mascherina in tessuto con l’Amuchina oppure con saponi ad azione igienizzante;
  5. Diluisci 10 ml di soluzione disinfettante concentrata in circa mezzo litro di acqua;
  6. A questo punto lascia in ammollo per 15 minuti la mascherina anti Coronavirus oppure spruzza alcool sulla sua superficie, lasciando agire sempre per 15 minuti;

 

Come lavare le mascherine in tessuto lavabili

Ora passiamo al metodo ideale per lavare le mascherine in tessuto, che le rende completamente sicure per successivi utilizzi.

Noi raccomandiamo di lavare in lavatrice le mascherine ad una temperatura non superiore a 40 gradi, possibilmente con l’utilizzo di sapone neutro, non aggressivo.

Dopodiché puoi farle asciugare, possibilmente non al sole e lontano da fonti dirette di calore.

Se stai cercando mascherine che prevengono dal contagio via droplets, ti invitiamo a dare un occhio alla selezione di prodotti presenti sul nostro e-commerce. Abbiamo diverse varianti fantasia, funzionali ed eleganti, che coprono naso e bocca in maniera fashion.

Per un preventivo non esitare a contattarci.

No Comments

Post A Comment